Cosa abbiamo fatto

In questi cinque anni di mandato ci siamo impegnati a fondo per rendere Ponsacco una città ancora più bella, più curata e con maggiori servizi. Per questo abbiamo investito in tutti gli ambiti della vita cittadina e abbiamo lavorato sugli aspetti principali del nostro territorio.

CULTURA E POLITICHE GIOVANILI

  • 202 MILA EURO PER LA RIQUALIFICAZIONE DI VILLA ELISA: con la ristrutturazione del palazzo e l’apertura del primo piano sono stati adeguati gli impianti e recuperati gli affreschi. È stata realizzata la scala antincendio e l’ascensore per rendere i locali accessibili a tutti. Questo ha permesso di trasferire la biblioteca e di allestire le aule studio per gli studenti
  • ORARIO CONTINUATO IN BIBLIOTECA: attraverso un potenziamento del servizio e l’affidamento della gestione a personale specializzato
  • + 52% DI PRESTITI LIBRARI rispetto al 2014
  • + 27% DI PRESENZE IN BIBLIOTECA rispetto al 2014
  • RADDOPPIATO DA 3 A 6 MILA IL NUMERO DI SPETTATORI DEL CINEMA ODEON
  • INCREMENTATO IL NUMERO DI SPETTACOLI CON UN PALINSESTO CHE OFFRE ATTIVITA’ DURANTE TUTTO L’ANNO
  • 350 MILA EURO DI CONTRIBUTI EROGATI DAL COMUNE A SOSTEGNO DEI PROGETTI CULTURALI IN 5 ANNI
  • INTRODUZIONE DEL CINEFORUM IN INVERNO E DEL CINEMA SOTTO LE STELLE IN ESTATE
  • FESTE ED EVENTI IN CENTRO ESTESI ANCHE AL PERIODO NATALIZIO
  • PROMOZIONE DI FESTE ISTITUZIONALI, DELLA RIEVOCAZIONE STORICA E DEI GEMELLAGGI CON BRIGNAIS E TREUCHTLINGEN

Nel mandato appena trascorso siamo tornati ad occuparci di cultura. L’abbiamo fatto grazie ad un potenziamento delle risorse economiche per portare avanti il nostro programma culturale e per sostenere i progetti che le Associazioni hanno realizzato in questo ambito. Fiore all’occhiello del nostro panorama culturale è sicuramente Villa Elisa.

La riqualificazione dell’immobile con l’apertura del primo piano e il trasferimento della biblioteca con le aule studio hanno permesso a Ponsacco di dotarsi di una vera e propria Casa della Cultura. I risultati sono stati straordinari. I cittadini e soprattutto i giovani sono tornati a vivere questo luogo, per studiare, visitare una mostra o godersi il palinsesto del nostro cinema-teatro. Il numero degli utenti è raddoppiato, contribuendo a portare le persone a vivere a tutto tondo il centro cittadino.

L’altro polo di particolare rilevanza per la cultura e i giovani del territorio è sicuramente Casa Giardini. Nei suoi locali rinnovati nel 2014 e posti in un luogo centrale della cittadina, si trovano due importanti servizi: la ludoteca e lo sportello Informagiovani, che costituisce un punto informativo di riferimento per tutti coloro che sono in cerca di lavoro o di una esperienza formativa.

Proprio in ambito formativo, poi, ci siamo impegnati per dare delle risposte concrete alle esigenze di un mondo giovanile alle prese con vecchi e nuovi mestieri. Lo abbiamo fatto organizzando dei corsi di formazione nel settore del legno e dell’artigianato, per diventare imprenditore agricolo e infine per imparare a comunicare. L’apertura del Museo del legno e dei laboratori artistici in Corso Matteotti si inserisce perfettamente nella cornice delle politiche giovanili e culturali attuate in questi anni.