Cosa abbiamo fatto

In questi cinque anni di mandato ci siamo impegnati a fondo per rendere Ponsacco una città ancora più bella, più curata e con maggiori servizi. Per questo abbiamo investito in tutti gli ambiti della vita cittadina e abbiamo lavorato sugli aspetti principali del nostro territorio.

SCUOLE E POLITICHE EDUCATIVE

  • 3 MILIONI E 242 MILA EURO DI INVESTIMENTI IN EDILIZIA SCOLASTICA: ampliamento scuola primaria Val di Cava; sistemazione di Casa Giardini sede della ludoteca; riqualificazione palazzo ex-Pascoli e trasferimento della segreteria scolastica; nuova scuola primaria Fucini
  • 508 MILA EURO DI MANUTENZIONI SULLE STRUTTURE SCOLASTICHE
  • ACQUISIZIONE DEL TERRENO PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA A LE MELORIE
  • 2 CORSE IN PIU’ DI SCUOLABUS
  • AUMENTATO IL NUMERO DI CLASSI CON LA MENSA
  • TRIPLICATO IL CONTRIBUTO COMUNALE SUL PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA: portato da 10 mila a 30 mila euro
  • POTENZIAMENTO DEI SERVIZI DI PRE-DOPO SCUOLA, ACCOMPAGNAMENTO SULLO SCUOLABUS E SERVIZIO NONNI VIGILI
  • REINTRODUZIONE DEL SERVIZIO DI DOPOSCUOLA E LUDOTECA CON LA MENSA
  • 625 MILA EURO DI CONTRIBUTI PER LE RETTE DEGLI ASILI NIDO
  • 385 MILA EURO DI CONTRIBUTI PER L’ACQUISTO DI LIBRI E MATERIALE SCOLASTICO

La scuola è sempre stata una nostra priorità. Con l’inizio dello scorso mandato abbiamo intrapreso un percorso di riqualificazione e adeguamento degli spazi scolastici che è iniziato nel 2014 con l’ampliamento della scuola di Val di Cava fino alla progettazione della nuova scuola Fucini.

La ristrutturazione del palazzo ex Pascoli e il conseguente trasferimento degli uffici scolastici in centro ci hanno poi permesso di liberare spazi alle scuole medie, mentre grazie agli investimenti nelle manutenzioni straordinarie siamo riusciti a consegnare ai ragazzi e alle insegnanti degli ambienti più accoglienti. Infine con il potenziamento del Piano dell’Offerta Formativa, triplicato in 5 anni, abbiamo avuto modo di finanziare progetti importanti per i nostri studenti.

Scuola non significa soltanto infrastrutture, ma comprende anche i servizi scolastici e i contributi erogati dal Comune in favore degli studenti e delle loro famiglie.

Per questo abbiamo investito sul potenziamento dei servizi scolastici come mensa e scuolabus, incluso l’accompagnamento dei disabili e il servizio dei nonni vigili. Ma anche il pre-dopo scuola e la riapertura della ludoteca a Casa Giardini.

Infine abbiamo continuato a garantire l’erogazione dei contributi per l’acquisto di libri e materiale scolastico, oltre che per l’abbattimento della retta degli asili nido. Nel nostro Comune il costo dei servizi scolastici per le famiglie rimane invariato dal 2008. Mentre tra coloro che avevano i requisiti necessari e hanno fatto domanda, tutti hanno ricevuto il contributo richiesto.