Programma elettorale di coalizione

URBANISTICA E POLITICHE DI AREA

URBANISTICA

In cinque anni di mandato sono ancora più consapevole del valore della nostra città, che non è fatta solo di pietra e marmo, ma è forma della nostra comunità, è il primo bene comune che in questi anni abbiamo curato con numerose azioni di tutela del territorio e di decoro urbano, come segno e impegno forte dell’amministrazione e come dovere civico che riguarda ogni cittadino.

Nella trasformazione del territorio il pubblico deve assumere un ruolo guida, a partire dal quale instaurare chiare e trasparenti forme di coinvolgimento con il privato, attivando interventi per la riduzione del consumo di nuovo suolo, la messa in sicurezza idraulica, il recupero del patrimonio esistente e la rigenerazione urbana.

La programmazione dei prossimi anni dovrà prevedere:

PIANIFICAZIONE URBANISTICA: approvazione del Piano Strutturale (recentemente adottato) e del Piano Operativo.

PEBA: attuazione del piano di abbattimento delle barriere architettoniche.

VIABILITA’: secondo le nuove previsioni urbanistiche realizzeremo l’ampliamento di via della Robbia con l’introduzione del doppio senso di marcia; sistemazione e modifica dell’incrocio tra via la Pieve e via San Piero e Casato.

REUPERO E RIGENERAZIONE: per il recupero e la rigenerazione urbana saranno previsti incentivi, come lo scomputo degli oneri della primaria e della secondaria (in particolare per il recupero edifici produttivi dismessi), la riduzione degli standard pubblici, l’abbattimento degli oneri e l’attuazione della perequazione urbanistica.

RIQUALIFICAZIONE URBANA: in riferimento al palazzo privato di via Rospicciano, lavoreremo, una volta terminata la procedura fallimentare con la vendita dell’immobile da parte del curatore, per attivare un progetto di riqualificazione dell’area in collaborazione con il nuovo proprietario. Tutto ciò sarà possibile mediante l’intercettazione di finanziamenti statali o europei finalizzati alla realizzazione di progetti di valenza pubblica come la locazione degli appartamenti a canone agevolato a giovani coppie e anziani.

ECONOMIA CIRCOLARE E BIOEDILIZIA: Incentivi a chi attua interventi edilizi secondo i principi dell’economia circolare e della bioedilizia.

POLITICHE DI AREA

Nell’ambito del percorso di approvazione del nuovo piano strutturale, riteniamo necessario affrontare alcuni temi in condivisione con gli altri comuni della Valdera nell’ottica di rilanciare un intero territorio. Per questo ci impegneremo ad attuare il protocollo d’intesa stipulato con i comuni dell’Alta Valdera e collaboreremo con tutti i territori per lo sviluppo di progetti strategici a partire da: mobilità, formazione giovanile, servizi sportivi, turismo.