La mia storia

Dal 2014 sono Sindaco del Comune di Ponsacco, la mia città, in cui ho sempre vissuto e da cui proviene la mia famiglia paterna, i Brogi di via Puntale.

CHI SONO

Sono nata il 12 Febbraio 1988 a Feltre, sui monti bellunesi, dove il mio babbo Lorenzo ha insegnato per alcuni anni in una scuola media del posto. Da lui ho ereditato l’interesse per la politica, mentre mia mamma Stefania mi ha trasmesso l’amore per l’ambiente e gli animali. Da entrambi ho ereditato la passione per lo studio e per l’insegnamento e in questa direzione mi sono sempre incamminata nei miei anni di formazione.

Ho fatto parte per 9 anni di una squadra di ginnastica ritmica, facendo sport a livello agonistico. Un’esperienza che mi ha dato tanto e che ricordo con affetto. Amo ascoltare la musica e leggere, soprattutto i libri di storia e attualità.

Dopo il liceo classico mi sono iscritta alla facoltà di Storia contemporanea dell’Università di Pisa e ho avuto la possibilità di studiare un anno a Parigi all’Ecole Pratique des HautesEtudes e all’Ecole Normale; un’opportunità preziosa che mi ha insegnato prima di tutto ad essere cittadina europea.

IL MIO IMPEGNO POLITICO

Nel 2009 è iniziata la mia esperienza politica ponsacchina come Consigliera comunale con delega alle politiche giovanili nelle fila del Partito Democratico. Nei cinque anni da Consigliera ho avuto modo di conoscere più da vicino il territorio, con le diverse realtà sociali, culturali, sportive e istituzionali che lo caratterizzano e lo rendono unico al centro della Valdera.

Nel 2014 ho raccolto la sfida di candidarmi alle elezioni amministrative a guida della coalizione di centrosinistra con la quale il 25 Maggio ho ottenuto la fiducia dei ponsacchini che mi hanno eletta loro Sindaco al primo turno. Da qui è iniziato il mio percorso da Sindaco, una strada complessa e in salita, ma sicuramente piena di soddisfazioni. Tra l’approvazione di un progetto e un consiglio comunale, nel 2017 mi sono sposata con Sandro e con lui continuo a vivere nel mio paese.

In questi anni mi sono fortemente impegnata, insieme alla mia Giunta, nella riqualificazione della città, per renderla più bella e culturalmente attiva, più verde e piacevole da vivere, introducendo maggiori servizi e promuovendo la realizzazione di nuove opere pubbliche strategiche per il paese.

Per poter continuare in questo lavoro di rinnovamento ho deciso di candidarmi nuovamente alle elezioni amministrative della primavera 2019, per Ponsacco ancora di più.

.